Il festival

Il Festival CombinAzioni si propone di far incontrare, combinare e dialogare intorno ad un unico tema le diverse forme di cultura dell'uomo; vuole inoltre portare il pubblico ad un approccio attivo verso la cultura e stimolarlo ad intrecciare aspetti diversi ma combinabili del pensiero, dell'arte e dell'attualità. Obiettivo di CombinAzioni è anche valorizzare il territorio e il suo patrimonio culturale tramite un'articolata rete di collaborazioni e sinergie a livello regionale, all'insegna di uno spirito di scambio culturale che il Festival rappresenta e trasmette. Nel 2017 ha ricevuto l'alto patrocinio del Parlamento europeo. Sette giorni di incontri, conferenze e workshop con personalità di spicco nel panorama culturale europeo, sette giorni di concerti, spettacoli, film e mostre con artisti affermati e gruppi giovanili di riconosciuto valore... CombinAzioni è questo e molto altro!

14/23 settembre 2018

immagine

"Se questa è pace"

14/23 settembre 2018

"Poiché le guerre nascono nella mente degli uomini, è nello spirito degli uomini che devono essere poste le difese della pace." (Costituzione dell'UNESCO, 1945, Preambolo)
Nell'anno in cui ricorre il centenario della fine della Grande Guerra, il Festival CombinAzioni coglie l'occasione per parlare di pace. Ma quale pace? Di cosa si parla quando si parla di pace? CombinAzioni trae spunto dal concetto di Cultura di Pace, definita dall'UNESCO come "l'insieme di valori, attitudini, comportamenti e stili di vita che rifiutano la violenza e prevengono i conflitti, affrontando le cause alla radice, per risolvere i problemi attraverso il dialogo e la negoziazione fra individui, gruppi e nazioni". Otto sono i percorsi di pace che collegano come un filo rosso i vari eventi del Festival: rafforzare una cultura di pace attraverso l'educazione promuovere lo sviluppo economico e sociale sostenibile promuovere il rispetto di tutti i diritti umani favorire la partecipazione democratica assicurare la parità tra uomini e donne aumentare la comprensione, la tolleranza e la solidarietà sostenere la libera circolazione dell'informazione e delle conoscenze promuovere la pace e la sicurezza internazionali

ROCKQUIEM
MOZART IN CHIAVE ROCK

immagine

Nell'anno europeo del patrimonio culturale, un evento per promuovere il recupero del vecchio cimitero di Santa Maria in Colle. In questo luogo magico, anfiteatro naturale e scrigno di memorie, dopo il concerto di Mario Brunello del 2017 150 ragazzi fra i 12 e i 25 anni interpretano il Requiem di Mozart con un’impronta heavy metal, in una sfida estetica che unisce classicismo e modernità, sacro e profano, vecchio e nuovo.

biglietti acquistabili online al sito www.mailticket.it/evento/17147 oppure presso i seguenti negozi nel centro di Montebelluna: Polin Abbigliamento; Evi Boutique; Gioielli Donati; Compact Disc.

Evento spostato presso Palamazzalovo

immagine

Contattaci

Associazione Levi Alumni ETS APS
Villa Zuccareda Binetti Vicolo Zuccareda, 5 31044 Montebelluna (TV)
info@levialumni.it

sito Levi Alumni